Menu Orizzontale

domenica 22 maggio 2011

Siediti e Aspetta - Susanna Tamaro






Abbi cura di te. Ogni volta in cui, crescendo, avrai voglia di cambiare le cose sbagliate in cose giuste, ricordati che la prima rivoluzione da fare è quella dentro se stessi, la prima e la più importante. Lottare per un’idea senza avere un’idea di se è una delle cose più pericolose che si possa fare. Ogni volta che ti sentirai smarrito, confuso, pensa agli alberi, ricordati del loro modo di crescere. Ricordati che un albero con molta chioma e poche radici viene sradicato al primo colpo di vento, mentre in un albero con molte radici e poca chioma la linfa scorre a stento. Radici e chioma devono crescere in egual misura, devi stare nelle cose e, sopra, solo così potrai offrire ombra e riparo, solo così alla stagione giusta potrai coprirti di fiori e di frutti. E quando poi davanti a te si apriranno tante strade e non saprai quale prendere, non imboccarne una a caso, ma siediti e aspetta. Respira con la profondità fiduciosa con cui hai respirato il giorno in cui sei venuto al mondo, senza farti distrarre da nulla, aspetta e aspetta ancora. Stai fermo in silenzio, e ascolta il tuo cuore. Quando poi ti parla, alzati e và dove lui ti porta.

8 commenti:

  1. Bellissima complimenti....<3

    RispondiElimina
  2. Magari lo potessi fare...saprei già dove mi porterebbe

    RispondiElimina
  3. La voce del cuore, da ascoltare, sempre...

    RispondiElimina
  4. magnifica :) l'ho dedicata ad un amico molto caro, alla fine si è alzato e ha preso la strada che lo ha portato tra le mie braccia <3

    RispondiElimina
  5. @Anonimo, il primo dei due, del 20 ottobre.

    La voce del cuore è anche quella che ora ti dice che non puoi andare li/verso dove vorresti...

    RispondiElimina
  6. Vorrei andare dove mi porta il cuore, ma il mio cuore è stato spezzato, allora mi affido all'anima che vorrebbe andare da chi ho amato sopra ogni cosa ma che mi ha lasciato ed è scappata spezzandomi il cuore, ma non vuole più amarmi ha preferito la sicurezza economica non quella dell'anima e del cuore.
    Ma anche se non mi vorrai io sarò sempre dentro di te tuo Rinaldo

    RispondiElimina
  7. il mio cuore è muto allora....non lo sentoooo

    RispondiElimina